Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

APPROVATO IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE ''CAPO DI LEUCA 2015''

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

APPROVATO IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE ''CAPO DI LEUCA 2015''

 
 

Circa 12 milioni di euro per lo sviluppo rurale del territorio

 
     
 

Clicca per ingrandireIl Gruppo di Azione Locale “Capo di S. Maria di Leuca” informa che con delibera del 25 maggio 2010, n. 1208, la Giunta Regionale ha approvato e ammesso al finanziamento il PSL (Piano di Sviluppo Locale) del GAL denominato “Capo di Leuca 2015 ”, per un importo di finanziamento complessivo pari a circa 12 milioni di euro. Il PSL presentato dal GAL “Capo S. Maria di Leuca” ha corrisposto appieno ai requisiti fissati dall’Unione Europea e dalla Regione Puglia e ha conseguito il punteggio di 100/100, dimostrando in questo modo di rispondere ai bisogni e alle esigenze del comprensorio territoriale, formato dai seguenti 18 Comuni: Acquarica del Capo, Alessano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Miggiano, Morciano di Leuca, Montesano Salentino, Nociglia, Patù, Presicce, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Tiggiano, Tricase e Ugento.

Le strategie di sviluppo locale saranno attuate attraverso la gestione delle misure dell’Asse III del P.S.R. 2007-2013 della Puglia “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia”, nel pieno rispetto dei criteri di selezione da esse previste e delle disposizioni attuative.

Saranno previsti finanziamenti a fondo perduto nell’ambito nei settori dell’agriturismo, turismo rurale e servizi turistici, dell’artigianato tipico, delle attività culturali e per il tempo libero, dei servizi alla persona. In particolar modo saranno finanziati, con contribuiti a fondo perduto, interventi: nella diversificazione in attività non agricole, nel sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese, nell’incentivazione di attività turistiche, nei servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale, nella tutela e riqualificazione del patrimonio rurale e nella formazione. I beneficiari saranno i 18 Comuni per la salvaguardia dei beni culturali e ambientali, le aziende dell’agriturismo, turismo rurale, artigianato e agro-alimentari tipici, servizi turistici anche i giovani e le donne che intendano creare nuove imprese.

Per la realizzazione degli interventi saranno utilizzati fondi comunitari, nazionali e regionali. Il principio di fondo che caratterizza il PSR - Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007-2013 è quello di destinare la maggior parte delle risorse finanziarie (non meno del 70%) ai progetti a carattere collettivo costruiti sulla base di un approccio integrato e attraverso l’organizzazione di un sistema di relazioni realmente partecipato tra gli attori dello sviluppo locale e/o settoriale.

Gli obiettivi dell’Asse 4 – LEADER del PSR, che sono quelli di valorizzare le potenzialità del territorio, coinvolgere le risorse locali (lavoro, imprese, professionalità, capitali, comunità locali…), gestire in loco i processi decisionali, potenziare le interdipendenze all’interno di uno stesso settore e tra settori diversi. Grazie all’attuazione di strategie integrate promosse e coordinate dai Gruppi di Azione Locale, le diverse edizioni di LEADER hanno mirato, attraverso un approccio “bottom up” (dal basso), al raggiungimento di svariati obiettivi: garantire la competitività dei settori agricolo e forestale, migliorare l’ambiente e il paesaggio rurale, sostenere l’occupazione nelle zone rurali, tradurre le priorità di sviluppo locale in programmi concreti e operativi.

L’On. ANTONIO LIA, Presidente del GAL e dell’ASSOGAL Puglia, ha dichiarato: “Il GAL Capo S. Maria di Leuca è l’unico GAL in Puglia che per la quarta edizione consecutiva, su altrettante finanziate dall’Unione Europea, andrà ad attuare l’ “approccio LEADER” sul territorio, a dimostrazione della consolidata esperienza acquisita e degli ottimi risultati conseguiti. Con il PSR Puglia 2007-2013, ogni GAL della Puglia andrà ad operare anche nell’ambito degli Assi 1 “Miglioramento della competitività nel settore agricolo e forestale” e Asse 2 “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale”, diventando protagonista del territorio per lo sviluppo rurale. Nelle prossime settimane il GAL Capo S. Maria di Leuca avvierà le procedure per l’attuazione del Piano, tra le quali anche la selezione dei beneficiari da ammettere a finanziamento. Al fine di pubblicizzare le varie agevolazioni, nel prossimo mese di settembre si svolgeranno degli incontri pubblici presso i 18 Comuni dell’Area LEADER”.

 
     
 

Fonte Notizia: Maurizio Antonazzo
 

Data: 05/07/2010;      Notizia Letta: 1196 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor