Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

PORGO IL MIO SALUTO E L'AUGURIO DI BUON LAVORO ALLA NUOVA COMMISSIONE CITTADINA ALLE PARI OPPORTUNITA'.

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

PORGO IL MIO SALUTO E L'AUGURIO DI BUON LAVORO ALLA NUOVA COMMISSIONE CITTADINA ALLE PARI OPPORTUNITA'.

 
 

Carolina Giorno

 
     
 

Clicca per ingrandireLa voglia di partecipazione e la voglia di fare di molte donne mi dà enorme soddisfazione in quanto questo rappresenta per me un risultato e forse una risposta alle tante fatiche e ai miei tanti tentativi fatti per portare alla ribalta argomenti che per molto tempo erano stati assenti nella politica di Specchia e da tanti misconosciuti o mal conosciuti.
Spesso mi chiedo cosa vuol dire al giorno d’oggi essere donna .
Il primo istinto è rispondere con parole positive : emancipazione, libertà, pari diritti ...
ma, se solo ci si ferma a riflettere, ci si accorge che purtroppo ancora oggi, nell’immagine, nel linguaggio nei luoghi di lavoro e specialmente nella politica grande è il divario tra ciò che diamo e ciò che riceviamo. E di ciò che abbiamo nulla ci è stato regalato.
In molti campi sono le ragazze a primeggiare,sono le più capaci,le più preparate, ma questo non basta e molte sono costrette ad accettare lavori precari o specie al sud non riescono neppure a trovarlo un lavoro precario. Senza poi considerare il peso famigliare quasi sempre sulle sue spalle.
Tante donne sono costrette in uno stato di soggezione di abuso e sfruttamento, sottoposte a violenza che spesso si consuma nel silenzio della paura e in famiglia.
La storia delle donne è la storia dell’autonomia della libertà del dialogo e della convivenza nel rispetto della diversità. L’amore per una società più libera e solidale basata sulla tolleranza e il dialogo è questo secondo me il filo conduttore che deve indirizzare l'azione delle donne che si sono messe in gioco nella commissione da poco istituita, non bisogna dare spazio ai personalismi o alla voglia di primeggiare di chi vuole solo mettersi in mostra o di chi ricerca solo di curare l'immagine personale creando elementi di attrito che stravolgerebbero il vero obiettivo che un' organismo del genere deve avere e portandolo di fatto ad un graduale impoverimento.
Cosa mi auguro e cosa spero da questa commissione:
mi auguro sia potenziato l'esistente centro Ilaria Alpi , sviluppando le articolazioni interne grazie all'attivazione dei gruppi di lavoro previsti dal regolamento.
spero si ripristini sul sito comunale il logo oggi oscurato .
mi auguro si mantenga il logo già presente lasciando come sfondo la bella immagine di Specchia .
spero sia potenziata la parteciapazione alla rete delle pariopportunita provinciale e regionale.
mi auguro venga rifatto un corso di avvicinamento alla politica, necessario secondo me per tante.
spero si conservi nel tempo il premio “DALLE DONNE A..” istituito per evidenziare comportamenti positivi di persone uomini e donne di Specchia.
mi auguro si mantenga il coinvolgimento della scuola come noi abbiamo fatto discutendo e incontrando gli studenti, ricordo il coinvolgimento degli alunni elementari per la creazuione di un logo per la commissione.
spero che si mantengano gli incontri culturali “UNA STANZA” per incontrare scrittori e scrittrici che non hanno la possibilità di far conoscere le proprie opere e conoscenze.
mi auguro si continui a partecipare a tutte le iniziative, come noi abbiamo fatto, in collaborazione con l'UDI centro col quale abbiamo realizzato fra le altre cose , la raccolta firme per la raccolta del cordone ombelicale, per 50 e 50 peri prtecipazione nelle sedi dei governi istituzionali.
spero si mantenga il progetto del cinema in piazzetta o nell'auditorium evento semplice ma accolto bene da tanti bamnbini e cittadini che la domenica pomerigio o d'estate non sanno come passare il tempo.
mi auguro si continui a partecipare alle varie iniziative dedicate alle donne, come noi abbiamo fatto con la partecipazione alla lotta contro la violenza alle donne per la quale abbiamo anche deliberato in consiglio comunale, all'anno europeo delle pariopportunità al quale abbiamo partecipato con incontri presso la scuola media.
spero si mantenga e si faccia crescere la rivista rivolta sia all'attività del centro donna che alle problematiche femminili “ADESSO IO” .
mi auguro si mantenga il progetto di mettere a disposizione il “punto internet gratuito” presente nel centro donna I.Alpi, e si mantenga la possibilità per chi ne avesse bisogno di avere su richiesta il colloquio con uno psicologo o un sociologo o anche con legali da noi messi a disposizione.
spero che si mantenga un ruolo nell'informazione attraverso il ciclo di incontri che abbiamo messo in atto da titolo “ INFORMIAMOCI” durante i quali si sono affrontate problematiche di interesse generale.
mi auguro si porti avanti la campagna di sensibilizzazione sanitaria sulla prevensione come da noi iniziato.
spero si portino avanti eventi culturali di coinvolgimento di autrici e ragazzi volenterosi di dimostrare il loro talento con manifestazioni culturali e teatrali come spesso abbiamo fatto.
mi auguro che le donne portino a compimento un percorso politico che porti ad un dialogo che fino ad oggi è mancato qui a Specchia, paese che nelle ultime elezioni politiche ha avuto paura o meglio è stato incapace di cambiare la mentalità.
Spero che vi sia vero coinvolgimento di chi forse oggi ha accettato di vedere solo scritto il suo nome in un elenco, e che sia realizzato il progetto “ la banca del tempo libero” da me lanciato nel giorno d’inaugurazione del centro donne “I.Alpi” e che non ho avuto la possibilità temporale di realizzare.
mi auguro infine si riconosca a chi vi ha preceduto in quella commissione il giusto ruolo di pioniere e pionieri tenendo conto che non è stato facile mettere la propria faccia ed operare in questi anni di fronte a comportamenti di persone che solo oggi scoprono la partecipazione il rispetto e l'esistenza di problematiche di genere.
Stare dalla parte delle donne significa stare dalla parte di chi non rinuncia, di chi non ha avuto in regalo nulla di ciò che ha, di chi crede che ad ognuno debba essere dato quanto oggi solo in pochi hanno: giustizia libertà rispetto amore , uguali diritti di rappresentanza e rispetto delle proprie opinioni.
Buon lavoro a tutti Carolina Giorno

 
     
 

Fonte Notizia: Carolina Giorno
 

Data: 12/10/2009;      Notizia Letta: 4292 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor