Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

IL TESORETTO DEL SALENTO IV - UN MODELLO DI SVILUPPO PER IL TERRITORIO – PIANO CASA – UN’OPPORTUNITA’ PER IL SALENTO

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

IL TESORETTO DEL SALENTO IV - UN MODELLO DI SVILUPPO PER IL TERRITORIO – PIANO CASA – UN’OPPORTUNITA’ PER IL SALENTO

 
 

lunedi' 28 settembre 2009 alle ore 18.00 a Tricase

 
     
 

Clicca per ingrandireLecce, 20 Settembre 2009


Caro Sindaco,

come sai la Regione Puglia ha approvato anche a livello regionale la legge nazionale sul cosiddetto Piano Casa che consente ampliamenti edili di vario genere.

Molti dei tuoi cittadini, che amano e curano la propria casa utilizzeranno questa opportunità.

Il Piano casa potrà avere un impatto positivo sull’economia locale e, ed è questo l’oggetto di questa nostra lettera, potrà avere anche un impatto positivo per la tutela del territorio, per combattere il degrado, per valorizzare il patrimonio edilizio dei singoli cittadini e di intere comunità, se troveremo il modo di sfruttare al meglio questa occasione.

La Puglia e in particolare il Salento hanno particolare bisogno di conciliare paesaggio e sviluppo.

In questi anni molto spesso l’iniziativa edilizia del singolo, per mancanza di concertazione e informazione, si è scontrata con gli interessi generali. Le responsabilità individuali sono spesso andate di pari passo con l’assenza delle istituzioni.
Gli errori fatti in passato, devono però guidare le istituzioni verso un migliore rapporto con i cittadini.

Come cittadini pugliesi, abbiamo osservato in questi anni il rischio che il degrado comprometta il lavoro dei nostri padri, nonni, antenati che hanno saputo trasformare le nostre pietre e la nostra terra in quel paesaggio che ci invidiano in tutto il mondo. E’ quel “cuore di pietra, tufo, calce” “quei polmoni verdi dei nostri uliveti e vigneti” che rendono il tuo paese e quelli della provincia intera un patrimonio di valore inestimabile.

Non si tratta di imporre ma di accompagnare, guidare, consigliare e informare i cittadini affinché la propria legittima iniziativa contribuisca a migliorare il territorio. Solo così il proprio tanto sudato investimento nel mattone sarà valorizzato.

Case, muri, sono in parte anche un patrimonio collettivo. Sono sotto gli occhi di tutti, basta un muro di blocchetti di cemento per rovinare l’equilibrio secolare di un paesaggio. Bastano alcune villette costruite con eccessi estetici fuori dalle consuetudini per creare un impatto su un’intera periferia.

Il Piano Casa è un gioco in cui tutti possono guadagnare qualcosa, oppure tutti perdere qualcosa.

L’intera provincia ha dimostrato di avere una forte vocazione turistica. Quello che i nostri ospiti cercano quando vengono qui, sono centri storici curati, i paesaggi delle nostre campagne, gli scorci mozzafiato sul blu dell’adriatico e sul verde delle spiagge dello Ionio.

Ti scriviamo dunque per chiedere la tua adesione all’iniziativa che con l’ausilio dei migliori professori di urbanistica, dei migliori avvocati amministrativi e urbanistici, con il sostegno di giornali e televisioni locali e con il contributo della Regione Puglia e della Provincia di Lecce, vuole offrire a tutti gli amministratori e i cittadini della provincia l’opportunità di un “piano” per armonizzare gli interventi edilizi.

Insieme alle disposizioni già emesse dalla Regione e alle utili indicazioni che possono trarsi da alcuni strumenti regionali in itinere e dal Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Lecce, quello che faremo insieme potrà far sì che il Piano Casa diventi un’opportunità di armonia tra iniziativa privata e interesse collettivo.

Forme, colori, materiali. Ognuno dei tuoi cittadini con il suo investimento sulla propria casa, potrà contribuire a migliorare il paesaggio e in questo modo potrà valorizzare il suo investimento.

E’ ora, che si chieda a tutti di fare uno sforzo in più per la propria terra. Ne va del nostro orgoglio di pugliesi, di meridionali. Il successo di questa iniziativa unica nel suo genere potrà essere d’esempio per l’Italia intera.


Confidamo nella tua adesione, restiamo a tua disposizione e ti aspettiamo:

Lunedì 28 settembre alle ore 18.00 a Tricase - Palazzo Gallone - Sala del Trono.

Con l’occasione ti inviamo i nostri più cordiali saluti.

Duilio Giammaria - Giornalista RAI, Antonio Lia - Presidente del GAL Capo S. Maria di Leuca, Antonio Giuseppe Musarò - Sindaco di Tricase, Paolo Perrone - Sindaco di Lecce, Ivan De Masi - Sindaco di Casarano, Ernesto Sticchi-Damiani - Professore Ordinario di diritto Amministrativo Facoltà di Giurisprudenza Università del Salento, Paolo Caputo - Professore Ordinario di Progettazione Architettonica Urbana presso il Politecnico di Milano, Claudio Fazzini - Professore Ordinario di Progettazione Architettonica Urbana presso il Politecnico di Milano.

Aderiscono e partecipano:

Angela Barbanente - Assessore all’Assetto del territorio - Regione Puglia, Francesco Pacella - Assessore al Turismo e Marketing Territoriale - Provincia di Lecce, Giovanni Stefano - Assessore Gestione Territoriale e Politica dell’Energia - Provincia di Lecce, Daniele de Fabrizio – Presidente Ordine degli Ingegneri – Provincia di Lecce, Enrico Ampolo – Presidente Ordine degli Architetti - Provincia di Lecce, Ennio Rizzo - Presidente Collegio dei Geometri – Provincia di Lecce.

 
     
 

Fonte Notizia: Maurizio Antonazzo
 

Data: 27/09/2009;      Notizia Letta: 2227 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor