Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

SPECCHIA

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

SPECCHIA

 
 

L’incredibile situazione della Raccolta differenziata dei Rifiuti con il sistema “Porta a Porta”

 
     
 

Clicca per ingrandireNell’Assemblea dei soci della società Petra srl dell’08.02.2008 su proposta dell’Amministrazione Comunale venne approvata all’unanimità con il consenso del socio privato, la modifica dello statuto che consentiva al Comune di Specchia il controllo della società Petra srl con 3 su 5 componenti di parte pubblica, così si stabiliva il controllo della Petra S.r.l. da parte del Comune. L’Assemblea nominò alla carica di Presidente del Consiglio di Amm.ne il dott. Rocco TRANNE, alla carica di Amm.re Delegato l’ing. Adolfo SCUPOLA, e l’avv. Nicolina PLACI’ quale componente del Consiglio.

L’assessore PAPPADA’, delegato all’Ambiente, non è riuscito in tanti anni a portare in Consiglio Comunale un Piano d’Impresa che consentisse una gestione più adeguata del servizio di raccolta dei rifiuti. A Febbraio 2008 affidai il compito al consigliere comunale Antonio INDINO il quale, in modo condiviso, in pochi mesi secondo le direttive dell’ATO Lecce 3 e d’intesa con il sistema sindacale degli operatori ecologici, riuscì a predisporre il Piano d’Impresa per la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema “PORTA a PORTA”.

Il 30.05.2008 venne convocato il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno:
“Approvazione Piano d’Impresa della società PETRA s.r.l. - modifica contratto”.
La deliberazione fu approvata con il voto contrario del solo Consigliere PAPPADA’.
E’ bene forse ricordare che, in quella seduta consigliare, chiese di parlare l’Amministratore Delegato della Società PETRA s.r.l., che autorizzato dal Presidente del Consiglio fece un intervento molto caloroso e appassionato a difesa del Piano d’Impresa e del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, ad un tratto, con una frase offensiva, rivolgendosi ai cittadini di Specchia disse: “a Specchia ci sono 5.000 porci”, il Presidente del Consiglio intervenne, tolse la parola all’ing. Adolfo SCUPOLA e chiese scusa a tutti i cittadini di Specchia per quanto detto dallo stesso Amministratore Delegato.
La faccenda ricordo, finì anche sul blog di Specchia.org.

Con l’approvazione del Piano d’Impresa da parte del Consiglio Comunale per l’avvio della raccolta differenziata con il sistema “PORTA a PORTA” la Giunta Comunale, con delibera n° 59 del 30.05.2008 approvava l’aumento della tariffa del 16,57 % con decorrenza dall’01.01.2008 per la copertura dei costi a miglioramento del servizio. A quel punto restava solo la firma del Contratto (per legge è un adempimento degli Uffici Comunali) tra Segretario comunale, dirigente Ufficio Tecnico e Società PETRA s.r.l..

Il Commissario Straordinario con delibera di Giunta del 13.05.2009 approvava un ulteriore aumento della tariffa del 25.00% a partire dall’01.01.2009.

Ai cittadini di Specchia, per far fronte ai costi del nuovo Servizio di Raccolta differenziata dei Rifiuti con il sistema “PORTA a PORTA”, sono stati imposti due aumenti uno del 16,57 % per l’anno 2008 ed uno del 25,00 % per l’anno 2009.

Finalmente, in piena campagna elettorale, il 24.05.2009 il contratto viene firmato, precisamente un anno dopo l’approvazione in Consiglio Comunale della delibera di approvazione del Piano d’Impresa. Tengo a precisare che personalmente con lettere agli Uffici (sempre disattese) quando ricoprivo la carica di Sindaco del Comune, e poi con pubblico manifesto e pubblico Comizio ho lamentato e chiesto più volte perchè il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti non veniva avviato e perché non veniva sottoscritto il contratto approvato dal Consiglio Comunale il 30.05.2008, compito di controllo, questo, di competenza del Presidente del Consiglio perché atti di quell’Organo. Non ho avuto mai una risposta.

Ora mi chiedo e vi chiedo:

 I cittadini di Specchia hanno dovuto pagare l’aumento per gli anni 2008 e 2009 della Tassa Rifiuti per attuare la raccolta “PORTA a PORTA” senza ottenere in cambio il servizio per il quale hanno pagato.
 Cosa si è fatto dei versamenti dei cittadini se il nuovo servizio non è stato attivato?mi piace ricordare che le entrate della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti essendo a destinazione specifica, non possono essere usate per fare fronte ad altre spese.
 Tenuto conto che siamo oramai a metà luglio e la situazione provinciale e regionale sui problemi della spazzatura è a dir poco disastrosa, che la situazione economica che la gente stà vivendo continua ad essere drammatica, non sarebbe forse più giusto che il Comune restituisca ai cittadini i soldi pagati per gli aumenti della tariffa 2008 e 2009 considerato che il nuovo Servizio di raccolta differenziata dei rifiuti non è stato attuato?
 Oppure, perché non consentire ai cittadini di far valere quanto già versato per gli aumenti della tariffa, a detrazione di quanto dovuto per l’anno 2010?.

Mi auguro comunque, che i neo Consiglieri Comunali ed in particolare gli Assessori al “bilancio” e ”Ambiente” stiano verificando la situazione, e daranno alla cittadinanza i chiarimenti dovuti.

Come fanno i cittadini di Specchia dopo aver pagato per un servizio che non viene erogato ad accettare in silenzio la situazione che stanno vivendo e vedendo?

- lo svuotamento dei cassonetti da parte degli operatori ecologici anche a mani nude,

- il deposito per le attrezzature della società Petra che è diventato una “discarica”;

- gli incendi dei cassonetti e dei sacchi pieni di spazzatura;

- gli Uffici Comunali che fanno finta di niente;

- il Consiglio di Amministrazione che se ne sta zitto;

- l’Amministratore Delegato (con un’indennità di 1.000,00 Euro al mese) che è inesistente;

- l’Amministrazione Comunale che non prende decisioni.

Specchia intanto si presenta così ai turisti...

 
     
 

Fonte Notizia: Antonio Lia
 

Data: 09/07/2009;      Notizia Letta: 2685 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor