Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

GAL PUGLIESI E LUCANI FIRMANO ACCORDO DI COOPERAZIONE INTERTERRITORIALE

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

GAL PUGLIESI E LUCANI FIRMANO ACCORDO DI COOPERAZIONE INTERTERRITORIALE

 
 

Sei GAL per il progetto “i comuni e il paesaggio rurale: fattori di sviluppo”

 
     
 

Clicca per ingrandireLUNEDÌ 6 FEBBRAIO alle ore 11.00 a Tricase nella Sala Convegni del GAL, in Piazza Pisanelli (Palazzo Gallone), nell’ambito del Programma di Iniziativa Comunitaria LEADER Plus - Piano di Sviluppo Locale “Parco rurale della Terra dei due Mari” - Asse II - Cooperazione interterritoriale, sarà sottoscritto l’accordo per il progetto “I Comuni e il Paesaggio Rurale:Fattori di Sviluppo”.
Il documento sarà firmato dai Presidenti dei seguenti Gruppi di Azione Locale della Puglia e della Basilicata: l’On. Antonio LIA, Presidente GAL “Capo di Santa Maria di Leuca”, con sede a Tricase (Le), il Prof. Antonio GRECO, Presidente Gal “Terra d’Arneo”, con sede a Veglie (Le), l’Arch. Gaetano Giacomo MITIDIERI, Presidente Gal “ALLBA”, con sede a Lauria (Pz), il Sig. Leonardo BRAICO, Presidente del Gal “Bradanica”, con sede a Miglionico (Mt), il Sig. Vincenzo SANTAGATA, Presidente Gal “Cosvel”, con sede a Rotondella (Mt), il Dott. Marco DELORENZO, Presidente del Gal “Le Macine” con sede ad Accettura (Mt).
Le aree dei Gruppi di Azione Locale, che interessano un totale di 76 Comuni (22 in Puglia e 54 in Basilicata) presentano notevoli differenze sia per quanto riguarda le caratteristiche geografiche e climatiche, sia per quanto attiene le produzioni tipiche e l’offerta di turismo nei rispettivi territori. Due i motivi che hanno portato i 6 GAL a predisporre il progetto: la possibilità di creare flussi durevoli di domanda a livello interterritoriale per le rispettive produzioni e per le offerte di soggiorno e tempo libero; insieme all’opportunità di creare un’offerta aggregata da presentare sui mercati esterni alle due aree. Attraverso la valorizzazione e promozione dei prodotti tipici, tradizionali e agroalimentari, nonché degli elementi storici, culturali, ambientali che caratterizzano i territori delle aree dei GAL interessati nel rispetto delle specificità locali di ciascun partner, individuandoli come elementi che determinano lo sviluppo dei Comuni e delle aree su cui interviene il Programma di Iniziativa Comunitaria Leader Plus.
Gli obiettivi generali del progetto, proposto dai GAL sottoscrittori del partenariato sono: creare flussi durevoli di domanda a livello interterritoriale per le rispettive produzioni e per le offerte di soggiorno e tempo libero, realizzando e alimentando un sistema organizzato e durevole di relazioni e di scambi fra le aree interessate delle due regioni; creare un’offerta aggregata da presentare sui mercati esterni alle due aree, realizzando e promuovendo un’offerta diversificata da proporre sui mercati esterni alle aree interessate.
Nell’ambito del progetto di cooperazione “I Comuni e il paesaggio rurale: fattori di sviluppo”, oltre ad andare a consolidare ed ampliare la rete del partenariato del progetto attraverso attività di animazione dirette al coinvolgimento di altri Partner e territori delle due regioni, si valorizzerà le risorse dell’aree interessate, proposte in maniera unitaria, attraverso attività orientate al sostegno dei prodotti locali e del turismo, in particolare mediante la realizzazione di gamme di prodotto, in relazione alle caratteristiche dell’offerta e della domanda delle varie aree, predisponendo un piano di comunicazione e un programma di eventi che interesserà tutte le aree partecipanti, con la realizzazione di campagne promozionali a sostegno delle risorse locali e del programma di eventi, predisponendo un programma comune di eventi, visite e incontri, grazie al coinvolgimento diretto delle aziende e degli amministratori locali dei territori interessati ed alla realizzazione del Centro Servizi Puglia - Basilicata a sostegno delle iniziative di promozione e commercializzazione, con una struttura organizzativa comune per la prosecuzione delle attività di progetto, anche dopo la sua conclusione.

 
     
 

Fonte Notizia: Maurizio Antonazzo
 

Data: 02/02/2006;      Notizia Letta: 1168 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor