Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

TUTTO PRONTO PER LA NOTTE DELLE NOTTI: 18 Agosto 2015 il Concertone della Notte di San Rocco di Torrepaduli

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

TUTTO PRONTO PER LA NOTTE DELLE NOTTI: 18 Agosto 2015 il Concertone della Notte di San Rocco di Torrepaduli

 
 

Presenta l'attrice specchiese Rosaria Ricchiuto

 
     
 

Clicca per ingrandireSi scaldano i tamburelli a Ruffano: martedì 18 agosto, al culmine dei festeggiamenti, a Torrepaduli va in scena Il Concertone della Notte di San Rocco presentato dalla attrice specchiese Rosaria Ricchiuto. Tra gli ospiti: Eugenio Bennato, Beppe Fiorello e Michele Placido.

Organizzato dall’omonima fondazione, martedì 18 agosto va in scena il concertone “Notte di San Rocco”.
A partire dalle 21,00, con ingresso gratuito, si canta e si balla ai piedi del santuario.
Tra gli ospiti sul palco, Beppe Fiorello, Eugenio Bennato e Michele Placido, oltre ad Antonio Castrignanò, Canzoniere Grecanico Salentino, Mariglia, Tamburellisti di Torrepaduli, Rachele Andrioli e Rocco Nigro, Malia e tanti altri. Mediapartner TeleRama.

“Ci rivediamo a San Rocco”: un saluto, un augurio quello di Rosaria Ricchiuto, direttrice artistica del concerto che si terrà il 18 agosto a Torrepaduli in concomitanza con una delle festività religiose e popolari più attese dell’estate salentina. L’attrice, che guiderà l’evento per la terza stagione consecutiva, ha voluto chiudere con queste parole la conferenza stampa di presentazione della serata.

Il suo appello ad un’ampia partecipazione, capace di dare lustro e notorietà ad un evento della tradizione locale che gioca le sue carte, alla pari con la Focàra di Novoli e la mitica Notte della Taranta a Melpignano, è stato raccolto e rilanciato da tutti i presenti, questa mattina, presso Palazzo Adorno: il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone; il produttore Cesare Vernaleone; il codirettore artistico Cosimo Damiano Damato; il presidente della Fondazione Notte di San Rocco di Torrepaduli e assessore alla Cultura di Ruffano Pasquale Gaetani; l’assessore regionale alla Formazione e Lavoro Sebastiano Leo.

Il concertone della Notte di San Rocco di Torrepaduli, in programma martedì 18 agosto, a partire dalle ore 21, nella piccola frazione del Comune di Ruffano, vedrà la partecipazione di volti noti del mondo dello spettacolo, tra cui Michele Placido, Eugenio Bennato e Beppe Fiorello chiamato a porgere il suo tributo artistico al grande Domenico Modugno.

“Ancora una volta abbiamo deciso di muoverci in controtendenza e di non seguire l’onda del marketing musicale”, ha spiegato la Ricchiuto che vede nel ritorno al passato, alle origini della cultura popolare, la vera anima dell’evento. “Stiamo guardando indietro, per omaggiare chi ha saputo fare meglio di noi – ha proseguito-.

Non a caso il concerto inizierà con una memoria di Carmelo Bene e sul palco, tra gli altri ospiti, avremo i musicisti del Canzoniere Grecanico che festeggeranno i loro 40 anni di attività” per ricordare Rina Durante e Rocco De Santis per ricordare Antonio Verri.

Oltre ai gruppi locali di Torrepaduli i giovani Mariglia, gli anziani Tamburellisti di Torrepaduli, e i giovanissimi Malia,.

L’evento non rappresenta un alter ego della Notte della Taranta, così come spesso si dice, ma ha una originalità che affonda le radici nella cultura salentina.

La fondazione Notte di San Rocco di Torrepaduli che organizza l’evento sotto la attenta ed esperta guida del Direttore Generale Cesare Vernaleone, che è anche produttore e regista dell’evento televisivo, si prefigge di tutelare l'identità culturale di un bacino territoriale che ritrova nella storia centenaria del culto e della tradizione di San Rocco di Torrepaduli, con particolare riferimento alla “danza delle spade” o “danza dei coltelli”, una espressione qualificante della propria cultura.

Obiettivo principale, ma non esclusivo, della Fondazione è salvaguardare lo studio e la valorizzazione del patrimonio delle tradizioni popolari del territorio e dunque riproporre la caratteristica “pizzica scherma”, anche nota come “danza delle spade” o, meglio, più specificatamente, “danza dei coltelli”, con le modalità espressive presenti nella notte del quindici agosto nel Largo antistante la Chiesa-Santuario di San Rocco di Torrepaduli per rilanciare la NOTTE DI San ROCCO del 15 Agosto anche grazie al successivo evento mediatico del CONCERTONE del 18 Agosto.

Quest’anno, assieme al manifesto “ARTISTI PER GLI ULIVI”, la “Fondazione” ha un secondo obiettivo, non meno importante: la TUTELA DEI NOSTRI ULIVI che rappresentano un pezzo importante del paesaggio, della identità e dell’anima del Salento.

Il rischio, ormai purtroppo evidente, che si vogliano distruggere centinaia di migliaia di ulivi nel Salento, ufficialmente per fermare la Xylella, lascia aperti molti dubbi sulle reali motivazioni, celate dietro questo batterio.

Per denunciare i tanti silenzi e le omissioni su questa vicenda, e per chiedere trasparenza e verità la “Fondazione Notte di San Rocco di Torrepaduli” lancia un appello agli artisti invitandoli a sottoscrivere il Manifesto “ARTISTI PER GLI ULIVI” e a dedicare la loro esibizione al “Concertone” del 18 Agosto a questa importante battaglia..

 
     
 

Fonte Notizia: Cesare Vernaleone
 

Data: 11/08/2015;      Notizia Letta: 1862 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor