Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

SPECCHIA FESTEGGIA I 50 ANNI DI SACERDOZIO DI DON POMPILIO CAZZATO

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

SPECCHIA FESTEGGIA I 50 ANNI DI SACERDOZIO DI DON POMPILIO CAZZATO

 
 

Sabato 4 Luglio 2015 alle ore 19.00 in Piazza del Popolo

 
     
 

Clicca per ingrandire Si comunica che a Specchia, Sabato 4 Luglio prossimo alle ore 19.00, in Piazza del Popolo, S.E. Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi di Ugento - S. Maria di Leuca, presiederà una Solenne Concelebrazione eucaristica in occasione del 50° Anniversario di sacerdozio di Don Pompilio Cazzato, attualmente Collaboratore Parrocchiale a Specchia della Chiesa Presentazione della Beata Vergine Maria.

Insieme all’alto prelato e a Don Antonio de Giorgi, Parroco di Specchia, concelebreranno la liturgia, animata dai canti liturgici del Coro “Degli Angeli”, diretto dal Maestro Deborah De Blasi, altri 12 sacerdoti della Diocesi.

Alla Santa Messa, oltre alle autorità e alle associazioni locali, saranno presenti i primi cittadini di Patù e di Montesano Salentino, cittadine, dove il sacerdote specchiese ha svolto il suo ministero per buona parte dei cinquanta anni, insieme a delle folte rappresentanze di cittadini e associazioni provenienti da questi paesi.
Don Pompilio Cazzato così scrive nella sua autobiografia: “In occasione del mio 50° di anniversario, mi è stato chiesto di scrivere qualcosa sulla mia vita. Ecco una breve scheda.

Sono nato il 14 luglio 1937. Mio padre, Rocco Cazzato, prima di partire con la Banda di Specchia per la Festa di San Pompilio Maria Pirotti in Campi Salentina (Lecce), disse a mia madre, Sanapo Stella Celeste, che era prossima al parto: “Se sarà una bambina, la chiamerai come vuoi; se sarà un bambino, lo chiamerai Pompilio”. Mia madre reagì: “Dove hai trovato questo nome?” Come ho già detto, mio padre partiva per la festa di San Pompilio. Sono stato un bambino e un ragazzo vivace, irrequieto, capriccioso... tanto che venivo chiamato “scumpiju” (Scompiglio). Ho frequentato regolarmente la Scuola Primaria o Elementare di Specchia. Dopo i cinque anni, non potendo continuare gli studi, mio padre parlò con un bravo sarto di Specchia, il signor Antonio De Maio. Sarei forse diventato un bravo sarto, se verso i 14 anni il mio parroco, Monsignor Antonio De Lecce, non avesse proposto a mio padre di mandarmi in Seminario a Ugento.

Da ragazzo frequentavo la Parrocchia, anche come ministrante. Il mio parroco avrà notato in me qualche segno di vocazione, perciò la proposta...Dopo circa un anno di discussioni e di riflessione... la decisione: il 18 ottobre 1952 entravo in seminario, a Ugento. Dopo i cinque anni a Ugento (scuola media e ginnasio), nel 1957 partivo per Molfetta, Seminario Regionale: altri otto anni (liceo- teologia). Durante gli anni di teologia, gli ordini minori, poi il diaconato il 10 gennaio 1965 e il sacerdozio 4 luglio 1965.

Una breve pausa di riposo e... subito al lavoro. Verso la metà di luglio, un pomeriggio ecco nella sagrestia della Chiesa Madre di Specchia, Mons. Antonio De Vitis, Vicario Generale, e Monsignor Antonio Bello, i due principali responsabili della vita in seminario, che mi portano questo messaggio: il Vescovo, Monsignor Giuseppe Ruotolo, ti impegna come educatore nel Seminario di Ugento, subito! Nel mese di agosto.

Agosto 1965 - agosto 1972: sette anni di lavoro intenso, culturale e spirituale, sotto la guida di sacerdoti meravigliosi, santi. Devo ricordare per dovere di gratitudine, in particolare Mons. Antonio De Vitis, Mons. Antonio Bello e Mons. Leopoldo De Giorgi. Nel settembre 1972 ho lasciato il seminario e sono andato come parroco a Patù, che conoscevo perché avevo sentito parlare della Centopietre. Dopo un breve periodo, necessario per conoscere le persone e i problemi, nel 1973 ho iniziato l'attività pastorale: incontri con le famiglie, con i vari gruppi parrocchiali, formazione del Consiglio Pastorale Parrocchiale, del Consiglio per gli Affari Economici, il Comitato per portare a termine la nuova chiesa parrocchiale, ecc. Ho trovato parrocchiani generosi, disponibili a collaborare come hanno potuto. Con i sindaci e le rispettive amministrazioni c'è stata sempre una cordiale collaborazione. Gli anni sono passati veloci, 19 meno due mesi (2 Settembre 1972 - 29 Giugno 1991). Ringrazio tutti i patuesi, i Sindaci e le rispettive amministrazioni per la loro collaborazione generosa e per il bene che mi hanno voluto.

Il terzo periodo della mia vita sacerdotale l'ho vissuto nella Parrocchia di Montesano Salentino, 20 anni più due mesi (29 giugno 1991- 4 Settembre 2011). Ho conosciuto la Parrocchia di Montesano Salentino nel 1971. Il parroco don Salvatore Fersini mi chiamò più volte, in particolare per la Santa Pasqua e la festa di San Donato di quell'anno, per aiutarlo. Dopo la sua morte improvvisa, avvenuta verso la fine di agosto, a Ugento si parlava della mia nomina a parroco di Montesano..., ma la nomina fu un'altra: parroco a Patù. A Montesano sono ritornato 20 anni dopo! La breve esperienza del 1971 mi è stata utile per inserirmi più facilmente nella vita parrocchiale. Dopo qualche incontro con il parroco don Giovanni Stéfano, che aveva lasciato la Parrocchia per suoi motivi, nei primi mesi organizzai la catechesi per i ragazzi, il Consiglio Pastorale Parrocchiale, il Consiglio degli Affari Economici, la visita alle famiglie. Anche in questa Parrocchia ho trovato molta collaborazione. Con il mio slogan: se vuoi, come vuoi, quando vuoi e quanto vuoi, non ho costretto nessuno e ho ottenuto molta collaborazione. In 20 anni abbiamo realizzato diversi lavori, in particolare l'ORATORIO! Al termine di questa scheda (un po' lunga!) il mio Grazie! Profondo e sincero al Signore, alla Madonna, a San Donato, ai Sindaci e le rispettive amministrazioni, e a tutti i montesanesi. Grazie per il bene che mi avete voluto.”

 
     
 

Fonte Notizia: Maurizio Antonazzo
 

Data: 02/07/2015;      Notizia Letta: 1806 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor