Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

UNO, NESSUNO E PIRANDELLO

 

Dalla rubrica "Cultura" di www.Specchia.it

 
 

UNO, NESSUNO E PIRANDELLO

 
 

Stagione di prosa 2014/2015: Teatro Moderno di Maglie il 24 marzo 2015

 
     
 

Clicca per ingrandirePiccola variazione nel programma della stagione di prosa 2014/2015 del Teatro Moderno di Maglie, dal titolo “Stasera è di Teatro”, organizzata con il contributo della Fondazione “Francesca Capece” e della Pro Loco di Maglie Unpli per la direzione artistica di Salvatore Della Villa.
Contrariamente a quanto previsto inizialmente, lo spettacolo previsto per il 24 marzo,“CALIGOLA”, è spostato al 16 aprile; al suo posto, il 24 marzo, “Uno, nessuno e Pirandello”, che avrebbe dovuto chiudere la rassegna e che diviene così il quinto appuntamento con la prosa d’autore della rassegna magliese.

Compagnia
Salvatore Della Villa

Salvatore Della Villa
UNO, NESSUNO E PIRANDELLO

con
Mariapia Autorino
Annamaria Colomba
Domenico Carusi


regia Salvatore Della Villa
Stefano Murciano


MARTEDI' 24 MARZO 2015
Teatro Moderno - Maglie
PORTA ORE 20.30 - SIPARIO ORE 21.00



Teatro d’Attore puro, lo Spettacolo ha un percorso multiforme, che apre pagine di vita reale e immaginaria, dai toni e colori leggeri, drammatici, ironici e grotteschi, in circostanze di quotidianità ed eccessi. Un percorso eclettico, attraverso due coppie, due uomini e due donne, due mondi diversi dello stesso universo. Comun denominatore il viaggio, reale o metaforico, divagazione mentale o percorso verso una meta familiare, poco importa. Il pubblico avrà l’opportunità di essere accompagnato e coinvolto emotivamente in questo contenitore poliedrico dell’arte teatrale, dove si snodano atti esistenziali di personaggi psicologici e introspettivi, attraverso i loro drammi e circostanze paradossali di pura creazione dell’immaginario, nelle loro esilaranti ed equivoche situazioni.

Due atti unici, drammatici e comici.

Lo sguardo di un uomo, condannato dalla malattia, scompone la realtà dei gesti in atomi di eternità. L'uomo dal fiore in bocca si intrattiene con uno sconosciuto, un pacifico avventore che, avendo perso il treno, aspetta in un bar quello successivo. L’eccezionalità del momento, per chi “sente la morte addosso”, e la normalità per chi è preso nel giro usuale della vita con i suoi piccoli impegni quotidiani, segnano i due termini della dialettica che si anima nel soliloquio del protagonista; è infatti la coscienza della propria morte imminente che fa scattare nel protagonista una sorta di euforia della vita, una pienezza di sensi che fa più acuto lo sguardo e che permette di cogliere e assaporare i particolari della vita quotidiana, anche quelli apparentemente più insignificanti.

Margot e Claude sono due donne che vivono rincorrendo attimo dopo attimo ciò da cui fuggono, incessantemente, cercando delle risposte che in realtà sono dentro di loro a germogliare. Due mondi diversiche intraprendono due fughe diverse: chi da se stessa e chi dagli altri. Il ritmo travolge ogni sentimento e le ruggenti forze d'animo delle due donne sarà l’arma vincente che permetterà loro di conquistarsi il pubblico il quale a sua volta si riconoscerà in molteplici situazioni pateticamente già vissute. Il viaggio intrapreso dalle due donne, talvolta mentale, talvolta reale, oltremodo surreale, porta le due protagoniste ad un continuo incontro-scontro che si rivela un efficace confronto nel voler mettere in evidenza ora le ragioni dell’una, ora quelle dell’altra.


Prevendita biglietti: Ufficio Urp P.zza Aldo Moro Maglie 0836.489203
Info e prenotazioni: Compagnia Salvatore Della Villa 327.9860420

 
     
 

Fonte Notizia: Leda Cesari
 

Data: 22/03/2015;      Notizia Letta: 1612 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor