Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

A SPECCHIA IL II WORKSHOP DI PRESENTAZIONE DELL’APP SMART HERITAGE

 

Dalla rubrica "Turismo" di www.Specchia.it

 
 

A SPECCHIA IL II WORKSHOP DI PRESENTAZIONE DELL’APP SMART HERITAGE

 
 

Tecnologia NFC, QR Code e WiFi citta per scoprire il patrimonio storico del borgo

 
     
 

Clicca per ingrandireDomenica 20 luglio a partire dalle ore 20.30 nella splendida cornice del piazzale dell’ex Farmacia sito in Piazza del Popolo a Specchia, si svolgerà il II workshop di presentazione dell’app collegata al progetto Smart Heritage, iniziativa cofinanziata nell’ambito degli Apulian ICT Living Labs e nata con l’obiettivo di sfruttare le nuove tecnologie per rendere fruibile il patrimonio storico e culturale del nostro territorio.

Saranno presenti: il Prof. Valerio Elia, del Laboratorio Prisco dell’Università del Salento, il Dott. Valerio Stendardo, Consigliere delegato all’Innovazione del Comune di Specchia e Gabriele Conte, Direttore Strategico di ClioCom.

Utilizzando uno smartphone sarà di fatto possibile “navigare” per il borgo di Specchia e ottenere informazioni multimediali sui monumenti e sui punti di interesse, grazie anche a un network cittadino di aree WiFi realizzato ad hoc da ClioCom, la società ICT leccese capofila del progetto.

Attraverso dispositivi mobili (smartphone e tablet) dotati di tecnologia NFC (Near Field Communication) e lettori QR Code si potrà accedere a informazioni digitali in maniera geo-referenziata (l’informazione o il servizio sono erogati dove servono), consentendo di far vivere agli utenti un’esperienza altamente interattiva con l’ambiente circostante. Le tecnologie utilizzate consentiranno di erogare servizi nuovi e più efficaci ai cittadini e ai visitatori, valorizzando ancora di più le risorse di un borgo ad alta vocazione turistica come quello di Specchia.

Il progetto Smart Heritage, ricalcando in pieno lo spirito dei Living Labs, è frutto dell’interazione tra imprese (ClioCom, W-Enterprise e Seret), Enti di ricerca (in particolare, il Dipartimento di Scienza dell’Antichità e del Tardoantico dell’Università di Bari e il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento) e Utenti finali (Comune di Specchia, Agenzia per il Patrimonio culturale Euromediterraneo e Associazione Culturale “Università dei Terroni”).

 
     
 

Fonte Notizia: Ilaria Pizza
 

Data: 16/07/2014;      Notizia Letta: 1549 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor