Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

PREMIO INTERNAZIONALE “UN BOSCO PER KYOTO” AL COMUNE DI SPECCHIA

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

PREMIO INTERNAZIONALE “UN BOSCO PER KYOTO” AL COMUNE DI SPECCHIA

 
 

Specchia riceve per la seconda volta il prestigioso riconoscimento che premia i Comuni piú virtuosi in campo ambientale

 
     
 

Clicca per ingrandireIl 22 gennaio presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma è stato consegnato al Comune di Specchia il premio internazionale “Un Bosco per Kyoto” “per meriti in campo ambientale”.

Il prestigioso riconoscimento, già ricevuto dal Comune nel 2008, è stato ritirato dall’Assessore all’Ambiente Dott. Enrico Vincenti, nel corso di una cerimonia che ha visto la premiazione di personalita' scientifiche e politiche che piu' di altre si sono distinte nella difesa dell'ambiente e della qualita' dell'aria nel loro Paese.

Oltre ai Comuni virtuosi, sono stati premiati anche: il meteorologo Luca Lombroso, esperto dell’Osservatorio Geofisico dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, da anni impegnato in iniziative a tutela dell’ambiente; l’On.le V. Michela Brambilla per le sue battaglie in favore degli animali; il sottosegretario all’Ambiente Ing. Tullio Fanelli e Fulco Pratesi, giornalista, ambientalista, fondatore del WWF Italia e padre dell’ecologismo italiano.

Ma il riconoscimento più importante è toccato quest’anno al Presidente della Bolivia Evo Morales, per aver introdotto nella Costituzione del suo Stato, all’art. 8, "Il Diritto alla Natura di esistere”.

Omaggio anche al Costa Rica per aver tutelato come aree naturali più del 30% del territorio dell'intera nazione.

Premiate anche le aziende e le scuole italiane che più di tutte si sono distinte nel corso dell’anno in progetti sulla salvaguardia dell’ambiente.

Soddisfatto per questo premio l’ass.re all’ambiente del Comune di Specchia Enrico Vincenti, secondo il quale: “ questo riconoscimento premia il costante impegno dell’amministrazione comunale in campo ambientale, fin dal primo giorno. Dopo la realizzazione del progetto riguardante le aree SIC (siti di interesse comunitario), che ha visto la valorizzazione, la tutela e la fruizione del bosco di Cardigliano, è già pronto un nuovo progetto per la sistemazione e la valorizzazione della pineta di serra Magnone. Inoltre, sempre in località Cardigliano, il Comune ha messo a disposizione ben dieci ettari di terreno, non coltivabile, per l’ imboschimento che ha coinvolto l’ARIF (Regione Puglia), con la piantumazione di circa 8.000 esemplari di piante tipiche della macchia mediterranea, soprattutto quercia spinosa, in questo modo si verrà a creare un vero e proprio nuovo bosco che si collegherà al già esistente bosco di Cardigliano.

L’amministrazione si è inoltre impegnata nel campo dei rifiuti, con l’avviamento nel 2009 della raccolta differenziata “porta a porta”, che ha portato, grazie al grande senso civico e alla sensibilità ambientale dei cittadini specchiesi, a risultati eccellenti in termini di percentuale di R.D. (36% nel 2012). Risultati anche nel campo delle energie rinnovabili, con la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura delle gradinate del campo sportivo e progetti per impianti sugli edifici scolastici; impegno nel contribuire alla riduzione dei gas serra, attraverso l’adesione al Patto dei Sindaci, che prevede l’adozione di un piano per l’energia sostenibile e la riduzione delle emissioni atmosferiche di CO2 ed altri gas-serra.

Inoltre, frequenti sono state le iniziative di sensibilizzazione e di coinvolgimento della popolazione sulle tematiche ambientali, con giornate ecologiche come “Puliamo il mondo”, incontri sui temi della raccolta differenziata e sul riciclo e le tre edizioni della “Festa dell’albero dedicata ai nuovi nati”, con l’ultima edizione svoltasi proprio domenica 20 gennaio, presso una pineta che la scorsa estate aveva subito un grave incendio. In quest’occasione sono stati piantumati 44 alberelli di pino d’Aleppo, uno per ogni bambino nato nell’anno 2012.

Il premio “Un Bosco per Kyoto” assegnato dall’Accademia Kronos al nostro Comune per tutte queste attività, non rappresenta tuttavia un punto di arrivo, ma un’ulteriore stimolo, per fare ancora e sempre più del nostro meglio, perché la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente è una sfida continua, che non ammette soste e ognuno di noi può dare il suo contributo”.

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

PREMIO INTERNAZIONALE UN BOSCO PER KYOTO

 
     
 

Fonte Notizia: Segreteria del Sindaco del Comune di Specchia
 

Data: 24/01/2013;      Notizia Letta: 2529 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor