Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

LE MIE DIMISSIONI ...

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

LE MIE DIMISSIONI ...

 
 

Me ne vado a testa alta

 
     
 

Clicca per ingrandireMi scuso con i cittadini ed i miei elettori se non trovo la forza di andare avanti e completare il mandato elettorale ricevuto.

Purtroppo si giunge ad un punto in cui non si può più restare in un gruppo e con persone vicine ad esso , con le quali si è rotto quel rapporto di stima e reciproco rispetto, elementi essenziali per andare avanti in una vera collaborazione.

Non mi sento una “sfascista” , sono solo una donna che non ha più la voglia e la pazienza di essere considerata con sufficienza ed essere etichettata con vari apprezzamenti da presunti amici che mai ,dico mai , hanno avuto nei miei confronti una parola di stima o solidarietà .

Me ne vado a testa alta perché convinta di aver operato sempre con onestà e impegno nel dare il mio contributo alla comunità di Specchia, rispettando appieno le persone e le Istituzioni.

Non sono stata molto “accomodante” non sono abituata a compromessi ,non ho mai cercato o accettato di fare accordi sottobanco ed ho sempre fatto le mie scelte e i miei atti in pubblico rispondendone da persona e da cittadina libera.
Mai mi sarei aspettata l'indifferenza e l'aridità d'animo di persone che ruotavano intorno a me e che hanno detto di tutto e di più sulla mia persona denigrandomi in modo gratuito e senza giustificazione .

Mi sono opposta all'assenza di idee per il futuro, al modo in cui è stata portata avanti l’azione del gruppo consiliare del quale facevo parte ,non sono stata d'accordo con il suo appiattimento dovuto ad una azione poco incisiva o quasi assente perché ero e sono convinta che , se la maggioranza deve governare, la minoranza ha il diritto - dovere di denunciare, informare proporre e criticare e lo deve fare nei tempi dovuti, con chiarezza e senza distinguo .... è il suo ruolo !

Non voglio aggiungere altro, spero che il mio allontanamento, la mia assenza riporti tranquillità e serenità in tutti, poiché se il problema ero io (come qualcuno vigliaccamente ha detto) siete serviti !!! ora il problema non c'è più .

Me ve vado molto preoccupata per il futuro, ma serena di aver fatto la scelta, anche se “obbligata”, migliore .

Spero che la mia sofferta decisione serva da stimolo e da scossa per iniziare un nuovo cammino.

 
     
 

Fonte Notizia: Carolina Giorno
 

Data: 18/10/2011;      Notizia Letta: 4613 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor