Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

IL NUOVO SPETTACOLO DAL TITOLO "MADRE TERESA, UNA GOCCIA NELL’OCEANO" TRATTO DA: "MADRE TERESA DI CALCUTTA" DI MICHELE PAULICELLI

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

IL NUOVO SPETTACOLO DAL TITOLO "MADRE TERESA, UNA GOCCIA NELL’OCEANO" TRATTO DA: "MADRE TERESA DI CALCUTTA" DI MICHELE PAULICELLI

 
 

Il 26 Maggio 2011 alle ore 20:30 presso CineTeatroModerno di Tricase

 
     
 

Clicca per ingrandireDopo il successo avuto la scorsa stagione con il Musical “Chiara di Dio”, messo in scena in varie piazze del Salento, la Compagnia “GIOVANI ORIZZONTI” torna in teatro con una nuova sfida: “Raccontare vite straordinarie”.

Il nuovo spettacolo dal titolo “Madre Teresa, una goccia nell’oceano” tratto da: “Madre Teresa di Calcutta” di Michele Paulicelli, e “Un fremito d’ali” di Carlo Tedeschi è diretto dal
regista Lucio Ianni in collaborazione con Parrocchia “S.Antonio di Padova” Depressa, Comune di Tricase, Diocesi “Ugento-S.Maria di Leuca”.

Madre Teresa, al secolo Agnes Bojaxhiu, nasce nel 1910 a Skopje, nella martoriata terra dei Balcani. Da piccola resta affascinata dalle cronache dei missionari gesuiti che operano in India. A 18 anni,entra nell’istituto delle Suore di Loreto.

Per circa vent’anni insegna Storia e Geografia alle ragazze provenienti dalla borghesia indiana, poi un viaggio in treno le cambia la vita. Come lei stessa ricostruirà più tardi, fu proprio in quella notte di viaggio, a contatto con condizioni di povertà estrema, che sente una seconda chiamata. E la vocazione nella vocazione.

Le parole di Gesù morente sulla croce la colpiscono:“ho sete, ho sete”. Da allora scende per le strade di Calcutta, imbraccia la povertà come stile di vita: “I poveri, sono come Cristo in agonia, hanno bisogno di qualcuno che li disseti e regali loro un sorriso prima di morire”.
Nel 1979 riceve il Nobel per la pace.
Non c’è luogo remoto di questo pianeta, dove Madre Teresa non abbia portato il suo sari bianco bordato di blu e non c’è potente della terra che non abbia premiato, ringraziato e sostenuto l’opera delle Missionarie della Carità.

La vita di Madre Teresa, interpretata da Chiara D’Aversa, oltre ad essere una storia di successo è anche “storia segreta” di una mistica della carità, che mostra le proprie debolezze ed inquietudini.
Nello spettacolo è continuamente sostenuta da figure bellissime fuori dal tempo, da una schiera di angeli e dal suo angelo custode interpretato da Claudia Urso.
Nei panni di Suor Bettina (Rizzo Silvia), Mr. Adams (Diego Minafro), Michael (Antonio Scarcella).
La regia di Lucio Ianni è sostenuta da un cast d’eccezione: la direzione musicale è del M° Sergio Filippo, aiuto regia Salvatore Schimera, scenografie di Angelo Pantaleo, assistente scenografie Giuseppe Elia, direttore di scena Roberta Bleve, assistente organizzativo Don Flavio Ferraro, vestiti di Stylmor e poi Alisea Scarcella, Carlo Scarcella, Lorenzo Scarcella, Gloria Guglielmo, Veronica Russo, Rossella Ingletto, Aloisia Russo, Luciano Morciano (nel ruolo di Gesù) assistenti Silvio De Iaco, Patrick Russo ecc.
Le coreografie curate da Stefania Nicolì “Aerobic Fitness Center” e da Elena De Donno de “Il Balletto” si scindono in danze classiche, moderne e acrobatiche in uno spettacolo unico nel suo genere.
Debutto in data unica 26 Maggio 2011 ore 20:30 presso CineTeatroModerno –Tricase- (Lecce)
Per info e prevendita: info@saletefilm.it, cell. 389-9966814 www.parrocchiadepressa.it
Evento promosso da SALETEFILM (Depressa)

 
     
 

Fonte Notizia: SaleteFilm di Lucio Ianni - Depressa
 

Data: 19/05/2011;      Notizia Letta: 2071 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor