Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

 

NOI NON SIAMO DON ABBONDIO

 

Dalla rubrica "Attualitá" di www.Specchia.it

 
 

NOI NON SIAMO DON ABBONDIO

 
 

Documento inviato da Carolina Giorno e Maria Bruno (Amo Specchia)

 
     
 

Clicca per ingrandireCon solidarietà…Un grazie per aver svolto con impegno e professionalità l’incarico di Amministratore Delegato della Petra che alcuni anni orsono la nostra amministrazione comunale gli ha conferito.

Da cittadini liberi e impegnati in politica, vogliamo cambiare, protestare, partecipare anche con i nostri sentimenti, contro chi dice “Tanto non cambia niente, tanto “Quelli” hanno la maggioranza”. Noi diciamo no..... perché “Quelli” non hanno la maggioranza dei votanti, né dei cittadini del nostro Comune, sono solo e molto spesso tollerati da molti, dai tanti ed eterni don Abbondio che molto spesso, per paura di mettere la faccia, tardano ad interessarsi, indignarsi ed essere cittadini.

Anche se conviene di più essere indifferenti, noi vogliamo continuare ad impegnarci perché ci sentiremmo don Abbondio a non provarci.

Noi non siamo don Abbondio.

Se l'indignazione non ci permette di stare in silenzio, il dissenso ci obbliga ad alzare la voce circa l'accaduto che ha provocato le dimissioni dell' ing. Scupola dalla Petra.

Siamo estremamente delusi dalla mancanza di trasparenza dell’attuale amministrazione comunale ed in particolar modo dalla mancata risposta del Sindaco e dell'Assessore all'ambiente, MUTI nei confronti delle dimissioni di SCUPOLA .Non una frase, non una presa di posizione pubblica.

Solo per salvare equilibri interni?

L’opposizione vuole sapere come sono andati i fatti ed avere chiarezza sulla vicenda perchè oltre ad essere un suo diritto è anche un suo dovere nei confronti di un cittadino attaccato, (da come viene riferito) in modo indiscriminato da parte di chi dovrebbe essere esempio positivo e non negativo per gli altri cittadini. A noi sembra evidente che la strategia della maggioranza sia quella di lasciare tutto fermo e pretendere che l’opposizione la smetta di chiedere chiarimenti e trasparenza.

Speranza vana!… perché noi abbiamo intenzione di adempiere ai nostri doveri di consiglieri comunali e di far emergere la verità su un fatto di enorme importanza fatto amplificato da affermazioni molto pesanti che vanno assolutamente verificate.

Prima delle elezioni l’attuale pseudo-maggioranza politica di sinistra aveva fondato la sua campagna elettorale sulla trasparenza, il rispetto delle persone, la partecipazione. Quanto accaduto, però, sembra un altro caso lampante di promessa non mantenuta.

Gruppo di minoranza - AMO Specchia-

 
     
 

Fonte Notizia: Carolina Giorno e Maria Bruno
 

Data: 24/02/2011;      Notizia Letta: 3102 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor