Tutte le Notizie dal 2011
Sport  

Visite dal 01-05-2001

 

 

Sponsor di Specchia.it

 

 

RIFIUTI SPECIALI GETTATI DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL BOSCO MAGNONE

 

Dalla rubrica "Cronaca" di www.Specchia.it

 
 

RIFIUTI SPECIALI GETTATI DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL BOSCO MAGNONE

 
 

I volontari ECOSPO indignati e costernati di fronte ad un simile atteggiamento

 
     
 

Clicca per ingrandirePer più di trent’anni quattro sostegni di paline in cemento armato, targati SIP, sono rimasti abbandonati vicino ad un muretto a secco lungo la circonvallazione est nei pressi dell’incrocio del cimitero. Rifiuti speciali di cui non si è mai occupato nessuno, né il Comune né la Telecom. Per più di 30 anni hanno deturpato ed inquinato il paesaggio e la loro presenza ha incitato, per 30 anni, l’abbandono di altri rifiuti nelle vicinanze. La zona, infatti, è stata sempre ricettacolo di rifiuti di ogni genere costituendo una vera e propria vergogna per tutti i cittadini di Specchia che all’ingresso del paese ricevevano i visitatori con quel biglietto da visita.

L’ECOSPO si è più volte posto il problema di quei sostegni in cemento, consapevole della difficoltà di smaltirli, e, più volte, ha provveduto a ripulire la zona dai rifiuti ma senza successo, perché la presenza dei sostegni in cemento qualificava la zona quasi come una discarica incoraggiando all’abbandono di altra spazzatura.

Ad un certo punto si è deciso che se quei manufatti non potevano essere rimossi allora gli si doveva dare una funzione. E così è nata l’idea di farli diventare delle inusuali fioriere, per due ordini di motivi:
1) Rendere la zona posta all’entrata del paese più decorosa e mostrare, così, che la gente di Specchia ama il proprio paese, se ne prende cura e vuole rispettare l’ambiente per la salute di tutti, trovando una soluzione che impedisca l’abbandono di altri rifiuti;
2) Divulgare il messaggio che ciò che può sembrare un rifiuto in realtà è una risorsa e può portare utilità senza dispendio di denaro. Basta un po’ di fantasia.

E così sono nati gli ECOTOTEM: fioriere poste quasi a sentinelle all’entrata del paese. Ad alcuni non sono piaciuti, ma è normale e giusto, però l’effetto di mantenere decorosa e pulita l’intera zona lo hanno indiscutibilmente avuto.

L’ECOSPO ha poi presentato al Comune di Specchia un progetto per allestire intorno agli ECOTOTEM delle aiole che abbellissero ancora di più la zona . ma il Comune, a questa richiesta, non ha mai risposto.

Purtroppo, a distanza di sette mesi, il Comune ha deciso di eliminare gli ECOTOTEM senza alcuna pietà, senza avvisare nessuno, con un semplice atto d’imperio. Nella giornata del 14 gennaio scorso ha mandato una motopala la quale ha caricato i manufatti, lasciando abbandonati sul terreno i vasi posti nella sommità con le piante dentro, e li ha fatti sparire.

Ma il fatto grave non è tanto questo, perché riteniamo che il Comune abbia il diritto di disporre del territorio come ritiene opportuno secondo le leggi vigenti. Il fatto gravissimo è che questi manufatti sono stati gettati nel bosco Magnone di proprietà comunale. Cioè il Comune ha abbandonato dei rifiuti speciali nel bosco in mezzo agli alberi e al verde! Ma che scelta è mai questa? Quale amore per l’ambiente si può vedere da questa decisione?

I volontari ECOSPO sono indignati e costernati di fronte ad un simile atteggiamento posto in essere da chi dovrebbe tutelare l’interesse pubblico perché se da un lato non rispetta assolutamente l’AMBIENTE dall’altro manca totalmente di rispetto al lavoro di tante persone che lasciano le loro cose e si dedicano al bene del paese e del loro territorio.

Questa scelta dell’amministrazione stigmatizza un atteggiamento di ostilità degli attuali amministratori nei confronti di una associazione che ha il solo torto di operare per il bene di Specchia e dei suoi abitanti.

Seguite il dibattito sul sito http://www.ecospospecchia.com/?p=292#comment-55
Per chi volesse vedere il video del recupero dei manufatti e della loro trasformazione in fioriere può andare su questo sito: http://www.youtube.com/watch?v=oZtLcIk5DRo

 
     
 

Fonte Notizia: Anna Laura Remigi - Presidente ECOSPO
 

Data: 16/01/2011;      Notizia Letta: 2410 volte.

 
 

 

 
     

 

Partners Specchia.it

 

 

Cerca con GOOGLE



 

Cerca nel sito www.specchia.it

Cerca nel WEB

 

Sponsor

 

 

Newsletter

Per avere le notizie piú importanti di Specchia-News,
inserisci il tuo indirizzo e-mail!


 

 

Sponsor