Logo IWBank 235x60  

''R COME … RICICLO: ERO … SONO … SARO' ''

 I bambini della Scuola dell’Infanzia di Specchia al terzo posto con un cortometraggio

 

Clicca per ingrandireL’Istituto Comprensivo Statale “Don Luigi Sturzo” di Specchia, diretto dal Prof. Antonio FERRARO, comunica che gli alunni della Scuola Primaria e dell’Infanzia hanno partecipato all’iniziativa di sensibilizzazione ambientale “R come … riciclo: ero … sono … sarò”, concorso indetto dal Consorzio A.T.O. Sud Salento Bacino LE/3 rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado – statali e paritarie, esistenti sul territorio dei 24 Comuni facenti parte del Bacino: Acquarica del Capo, Alessano, Alliste, Casarano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Matino, Melissano, Miggiano, Montesano, Morciano di Leuca, Parabita, Patù, Presicce, Racale, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Tricase ed Ugento, con l’obiettivo di promuovere e sostenere l’educazione delle nuove generazioni al rispetto dell’ambiente attraverso la raccolta “differenziata” dei rifiuti.

Al termine della valutazione della Commissione, la sezione C della Scuola dell’Infanzia “M. Montessori” è risultata al III° posto per la sua categoria, con 44 punti, mentre le Classi III della Scuola Primaria si sono classificate al IV posto, sempre con 44 punti, con un solo punto di distanza dal terzo posto di categoria.

Il concorso aveva come oggetto la realizzazione di un logo, di uno slogan e, a scelta, di un cortometraggio o di uno spot televisivo e radiofonico sul tema: “Un ambiente sano è vita, il riciclo è un valore irrinunciabile per il benessere di tutti”. Anche in questo caso i premi in denaro in palio, divisi per categoria di partecipanti, sono stati destinati alla riduzione della produzione dei rifiuti, all’incentivazione e alla sensibilizzazione, alla raccolta differenziata e al riciclo che, oltre a comportare una riduzione dei rifiuti smaltiti, può far diventare gli scarti una risorsa ed un’utile materia prima.

I bambini della sezione C della Scuola dell’Infanzia “M. Montessori”, con l’ausilio delle maestre Sig.ra Elisa Durini e Sig.ra Marisa Scarcia, hanno presentato un elaborato grafico e un cortometraggio dal titolo “La Storia di un Fiore” in formato multimediale su supporto DVD, meritandosi appieno il “ricco” premio di € 3.000,00, che saranno utilizzati per l’acquisto di materiale didattico e per l’arricchimento dell’offerta formativa della scuola.

Il progetto di Educazione all'ambiente della Scuola dell’Infanzia, classificatosi al terzo posto, denominato “Un Mondo Nuovo nascerà se a riciclare ognuno imparerà”, ha visto come soggetti coinvolti:il gruppo sezione dei bambini di età compresa tra i 3/6 anni, le maestre di sezione,le famiglie e gli operatori scolastici. L’obiettivo del progetto è stato quello di educare e sensibilizzare i bambini all'importanza della raccolta differenziata,al rispetto delle regole alla base della corretta selezione dei rifiuti fuori e dentro casa,all'importanza del riciclo non solo ai fini della riduzione dei rifiuti smaltiti ma anche come strumento per "dare nuova vita” agli scarti che possono tornare ad essere risorsa e materia;all’importanza di divulgare, comunicare, "dire anche agli altri”,compresi mamma e papa e ai coetanei che è importantissimo differenziare e differenziare in modo corretto.

La scuola dell’Infanzia ha aderito a questo progetto di Educazione Ambientale come risposta all'esigenza di impegnarsi nella formazione di soggetti sensibili alle problematiche ambientali ed ecologiche, affinché già dalla prima infanzia, i bambini solidifichino il senso di responsabilità individuale e collettiva verso un bene comune che deve essere gelosamente custodito. Il rispetto dell'ambiente, infatti, comporta anche l'impegno di differenziare e riciclare i rifiuti, strategia indispensabile per non inquinare l'ambiente. La valutazione effettuata a conclusione dell’esperienza ha permesso di individuare nei bambini una maggiore sensibilità verso il problema della raccolta differenziata, la consapevolezza che separando i rifiuti si possono ottenere nuove risorse, l’acquisizione e il rispetto delle regole per non inquinare. La stretta collaborazione con i genitori, con il personale della scuola e con il Dirigente scolastico ha consentito la realizzazione di un percorso unitario finalizzato all'acquisizione permanente di quelle regole fondamentali di rispetto ambientale.

 
Data: 16/07/2010; Notizia Letta: 1900 volte
Fonte Notizia: Istituto Comprensivo Statale di Specchia

 

<<< torna indietro

www.specchia.it