Logo IWBank 235x60  

AL VIA ''BENBEVUTO NEL SALENTO''

 Matrimonio di interesse tra le strutture ricettive del Grande Salento e la cantina Feudi di Guagnano.

 

Clicca per ingrandireSono decine e decine le strutture ricettive del Grande Salento (alberghi, agriturismi, case vacanza ecc.) che hanno aderito al progetto “BENBEVUTO NEL SALENTO” messo a punto dalla cantina Feudi di Guagnano ormai nota ai più, oltre che per la qualità dei propri vini, anche per l’impegno volto al recupero dei vigneti di negroamaro abbandonati da anziani viticoltori.

Lo slogan, come si può intuire, nasce giocando sulla semplice quanto efficace frase benaugurale “benvenuto nel Salento” che viene rivolta al turista ospite delle strutture ricettive delle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

Facilitare l’incontro tra il turista e il mondo del vino è lo scopo di questa singolare iniziativa: ed ecco allora che se da una parte l’albergo o il B&B invita a recarsi in cantina per ritirare una bottiglia di negroamaro da loro omaggiata, dall’altro Feudi di Guagnano offre la possibilità di visitare la propria cantina e i vigneti di proprietà oltre a degustare fino a 11 vini diversi, dal pluripremiato Nero di Velluto al Cupone , un Salice Salentino DOC Riserva molto originale.

Il progetto, che rappresenta un unicum nel panorama dell’enoturismo pugliese, è stato illustrato nei dettagli dall’amministratore di Feudi di Guagnano Dott, Gianvito Rizzo nel corso del convegno “Itinerari Golosi – Le Nuove Tendenze del Turismo Enogastronomico” tenutosi il 2 luglio a Lecce e organizzato dal consorzio Italian Quality Style.

Si può aderire all’iniziativa, che ripetiamo non comporta alcun costo, telefonando direttamente in cantina (Tel. 0832.705422 – email: contact@feudiguagnano.it) e richiedendo un congruo numero di “Lettere di Benvenuto” da consegnare ai propri ospiti.

 
Data: 12/07/2010; Notizia Letta: 1231 volte
Fonte Notizia: StudioAntonazzo

 

<<< torna indietro

www.specchia.it