Logo IWBank 235x60  

AUTO CONTRO PALO, GRAVI DUE GIOVANI

 Sono ricoverati in prognosi riservata al «Fazzi». L'incidente sulla Specchia-Alessano.

 

Clicca per ingrandireTerribile schianto l'altra notte. Prima di uscire di strada, l'Opel Astra su cui viaggiavano Cosimo Della Rocca e Giovanni Martina ha abbattuto un muretto.

Un grave incidente stradale si é verificato l'altra notte sulla provinciale Alessano-Specchia. Due giovani che viaggiavano a bordo di una Opel Astra, sono rimasti gravemente feriti dopo il ribaltamento della loro autovettura, che per cause ancora in corso di accertamento é andata a sbattere contro un muretto a secco, terminando poi la corsa ad una distanza di oltre 70 metri dalla carreggiata.

Si tratta di Cosimo Della Rocca, 24 anni di Specchia, e del suo amico Giovanni Martina, 23, di Alessano, entrambi operai. L'impatto é avvenuto alle 1.15 della notte tra sabato e domenica. Dopo una serata trascorsa con amici, i due stavano rientrando nei rispettivi paesi e Della Rocca stava accompagnando a casa il suo amico alessanese. Forse a causa di un colpo di sonno, il conducente della vettura ha perso il controllo del mezzo, sbandando e finendo fuori strada, senza riuscire ad evitare l'impatto con un palo dell'energia elettrica.

I primi ad intervenire sul posto sono stati il vicecommissario della polizia di Taurisano, Rosanna Buffo, che stava facendo rientro a casa con il marito Uccio Negro. «Ad un certo punto ci siamo fermati - racconta la dirigente della polizia - perché un grosso sasso era finito sotto la nostra auto. Da lí ci siamo accorti che il cavo dell'alta tensione era finito quasi sulla strada, ma non riuscivamo a vedere nessuna auto. Tutto ad un tratto mio marito ha sentito dei lamenti e con una lampadina abbiamo visto la macchina con all'interno i due ragazzi, che era finita in mezzo al grano in una campagna». La scena apparsa agli occhi dei soccorritori era incredibile.

L'auto, dopo una lunga corsa, pare abbia impattato contro un grosso masso, che ha fatto prima impennare e poi roteare il mezzo fino a quando non ha arrestato la sua corsa contro il palo. I due giovani indossavano entrambi le cinture, ma nonostante ció;, Martina é stato tratto in salvo con il corpo rivoltato di 180 gradi rispetto alla posizione originale. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase, che hanno estratto i due dalle lamiere, insieme ai medici del servizio 118, che hanno trasportato i due ragazzi prima all'ospedale «Cardinale Panico» di Tricase, e successivamente, viste le loro gravi condizioni, al «Vito Fazzi» di Lecce, dove ora si trovano ricoverati.

Della Rocca, il piú grave dei due, si trova in rianimazione, mentre Martina si trova ricoverato nel reparto di neurochirurgia, con prognosi riservata. Quest'ultimo, ieri sera é stato sottoposto ad un'intervento chirurgico a due anelli della colonna vertebrale. Subito dopo l'incidente sono giunti sul posto anche i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Tricase, che hanno sequestrato il mezzo ed hanno avviato gli accertamenti per risalire alle cause dell'impatto.

 
Data: 15/05/2006; Notizia Letta: 1506 volte
Fonte Notizia: La Gazzetta del Mezzogiorno

 

<<< torna indietro

www.specchia.it