Logo IWBank 235x60  

MULTA PHOTORED: ANNULLABILE DAL GIUDICE, IN CASO DI ASSENZA DEGLI AGENTI DI POLSTRADA.

 Nuova sentenza del GDP di Lecce

 

Clicca per ingrandireLe multe elevate agli automobilisti con gli apparecchi PHOTORED con annessa decurtazione dei punti sulla patente, sono tutte annullabili in assenza di agenti accertatori addetti alla rilevazione delle infrazione sulle intersezioni semaforiche.

Questo è quanto sancito dalla sentenza, su ricorso predisposto dallo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce la cui delega è stata assegnata all’Assessore al Mediterraneo CARLO MADARO. Tra le motivazioni indicate dallo “Sportello dei Diritti”, è stato riportato anche quanto sentenziato l’11 aprile 2006 dalla Cassazione Civile con sentenza n. 8465/06.

L’iniziativa dello “Sportello” era finalizzata a veder riconosciuto il diritto del cittadino sig. P. F. - utente della strada – alla certezza della violazione contestata e all’osservanza della corretta procedura nell’emissione del verbale e della stessa ordinanza d’ingiunzione prefettizia avverso il verbale di contestazione.

La sentenza emessa ieri 12 maggio 2006 dal giudice di pace di Lecce. Avv. COSIMO ROCHIRA, ha accolto il ricorso stabilendo la nullità della multa e, quindi, l’annullamento della decurtazione dei punti e la non debenza della sanzione pecuniaria.

L’Assessore Carlo Madaro invita le Prefetture e le Amministrazioni dotate di apparecchi di rilevazione tipo “photored” di tutto il territorio nazionale ad attenersi tempestivamente all’interpretazione adottata dalla Suprema Corte e confermata dalla sentenza del GDP di Lecce annullando in via di autotutela i provvedimenti illegittimamente adottati sino ad oggi e di provvedere ad effettuare le rilevazioni secondo i dettami della legge anche alla luce di quest’ultima importante decisione onde evitare superflui sovraccarichi burocratici e giudiziari che danneggiano il cittadino e la pubblica amministrazione.

 
Data: 13/05/2006; Notizia Letta: 1547 volte
Fonte Notizia: Assessore provincia di Lecce Carlo Madaro

 

<<< torna indietro

www.specchia.it