Logo IWBank 235x60  

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA COMUNALE

 Protocollo d'intesa con l’UNESCO per una mediateca multifunzionale a SPECCHIA

 

Clicca per ingrandireIl Comune di Specchia comunica che Venerdì 27 Aprile alle ore 19.00 in Piazza del Popolo la Dott.ssa SILVIA GODELLI, Assessore della Regione Puglia alla Cultura - Mediterraneo e Pace inaugurerà la nuova Biblioteca Comunale, ubicata presso le sale del Castello Protonobilissimo.
A seguire, sarà sottoscritto il Protocollo d'Intesa, tra il Consiglio Internazionale del Cinema, della televisione e della Comunicazione audiovisiva presso l'UNESCO (CICT-UNESCO), la Regione Puglia – Assessorato alla Cultura - Mediterraneo e Pace, il Comune di Specchia e l'Istituto di Culture mediterranee della Provincia di Lecce (ICM), regolante i compiti e le funzioni dei partners e degli organi istituzionali, per la realizzazione presso il Castello "Protonobilissimo", di una Mediateca Multifunzionale per l'area Euro Mediterranea.

La firma, in rappresentanza dei partners della realizzazione della Mediateca, sarà apposta dalla Dott.ssa SILVIA GODELLI, dal’On. ANTONIO LIA, Sindaco di Specchia, HENRI DUMOLIÉ (Francia), Vice Presidente del Centro Internazionale di Cooperazione Culturale (CICC), dal Dott.GIULIO C. GIORDANO, Segretario Generale del Consiglio Internazionale del Cinema, della Televisione e della Comunicazione Audiovisiva CICT-UNESCO – Europe e dal Prof. LUIGI PISANÒ, Presidente dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce (ICM).

Il Comune di Specchia è stato scelto dal Consiglio Internazionele del Cinema, della Televisione e della Comunicazione Audiovisiva (CICT), quale sede per l'installazione di una Mediateca Multifunzionale per l'area euro-mediterranea, per la realizzazione di un progetto destinato a dotare l'UNESCO di una piattaforma Satellitare atta a trasmettere per aree regionali distinte programmi educativi, culturali, scientifici e diffondere in tal modo i principi fondamentali che animano l'attività dell'Agenzia, contribuendo al raggiungimento di uno degli obiettivi dell'ONU.

CICT-UNESCO ha sede a Parigi ed è stato creato nel 1958, su impulso dell’UNESCO, una delle cinque Agenzie dell’ONU, il Consiglio Internazionale del Cinema, della Televisione e della Comunicazione Audiovisiva (CICT), Associazione IONG ; il suddetto Consiglio raggruppa più di 40 organizzazioni internazionali, regionali e nazionali di 90 Paesi del mondo, attualmente il CICT è all’origine di numerosi grandi progetti internazionali in collaborazione con i settori della Comunicazione e della Cultura dell’UNESCO; tra i quali, quello di dotare l’UNESCO di una Piattaforma Satellitare atta a diffondere i principi fondamentali dell’attività di questo Organismo nel mondo, attraverso programmi culturali, scientifici ed educativi, inquadrandosi nell’azione che porta il nome di “Educazione per tutti”.

Il Castello Protonobilissimo, ubicato nel borgo antico specchiese, è costruito con tufo, impasto di calce e terra rossa locale,un maestoso edificio cinquecentesco, ma con visibili rifacimenti che risalgono ad epoca secentesca e settecentesca. Imponente è il portale sormontato, all’altezza della chiave di volta, dallo stemma di famiglia. Ai lati, su due basette, sono collocati due mezzibusti: Margherita Trani e Desiderio Protonobilissimo. Il castello è stato un tempo di proprietà della famiglia Ratta, poi dei Del Balzo, Di Capua, Gonzaga, dei Braida, dei Trani, dei Protonobilissimo, marchesi di Specchia nel 1600 e 1700, ed infine alla famiglia Risolo.

La parte del Castello Protonobilissimo, dove sarà ubicata la Biblioteca e la Mediateca, è stata ristrutturata con il finanziamento di 600.000 euro, concesso nell’ambito del Progetto Integrato Settoriale (P.I.S.) n.14. “Turismo, Cultura e Ambiente nel Territorio del Sud Salento” Sistema Bibliotecario del Sud Salento, che punta al consolidamento dell'economia del turismo attraverso una logica di integrazione e valorizzazione di tutte le risorse ambientali, culturali e produttive del territorio. Le linee di intervento del P.I.S. sono la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale; la tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale; il miglioramento e potenziamento delle infrastrutture e degli impianti turistici; il capitale umano e sviluppo imprenditoriale. La Progettazione Integrata Settoriale è una modalità operativa di attuazione del POR e rappresenta un complesso di azioni settoriali, coerenti e collegate tra di loro, che convergono verso un comune obiettivo di sviluppo dei sistemi turistico-culturali locali. Lo scopo dei P.I.S. è quello di garantire una maggiore efficacia alle strategie di sviluppo e ai connessi interventi, cercando di perseguire modelli sostenibili e coerenti di allocazione delle risorse, di selezione delle azioni integrate e di organizzazione progettuale.

 
Data: 24/04/2007; Notizia Letta: 1480 volte
Fonte Notizia: Comune di Specchia

 

<<< torna indietro

www.specchia.it