Logo IWBank 235x60  

FESTA DEGLI EMIGRANTI DI IERI E DI OGGI

 Mercoledí 9 e giovedí 10 Agosto 2006 a Specchia. Inaugurazione del «monumento al sacrificio ed al lavoro degli italiani nel mondo».

 

Clicca per ingrandireLa Diocesi di Ugento,

l’Associazione Italiani nel Mondo - Specchia

con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, del Comune di Specchia e della Federazione dei Pugliesi in Svizzera

ORGANIZZANO

la VI Festa degli Emigranti di ieri e di oggi

Mercoledì 9 e giovedì 10 AGOSTO 2006 a SPECCHIA

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Mercoledì 9 agosto 2006
Villa comunale - ore 19,45
Celebrazione Santa messa
con S.E. mons. Vito De Grisantis, Vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca.
A seguire:
inaugurazione del Monumento al Sacrificio e al Lavoro Italiano nel Mondo;
intermezzo musicale del Concerto Bandistico Città di Specchia Don Tonino Bello.

Conduce la serata Francesca Ruppi

Interverrano:
Fernando Villani - Presidente Associazione Italiani nel Mondo Specchia
on. Antonio Lia - Sindaco di Specchia
Alessandro Calaprice - Presidente Federazione Pugliesi in Svizzera
dott. Ugo Patroni Griffi
Console Onorario Svizzero di Bari
sen. Giovanni Pellegrino - Presidente Provincia di Lecce
on. Nicky Vendola - Presidente Regione Puglia
sen. Franco Marini - Presidente Senato dello Repubblica

Ci sarà inoltre:
Spettacolo Fuochi Pirotecnici;
Concerto di Musica Popolare Salentina con i Coribanti.

Giovedì 10 agosto 2006
Piazza del Popolo - ore 19,30
spettacolo con gli sbandieratori di Oria
Villa comunale - ore 21,00
La musica di radio Planet Network con DJ Elvix
Piazza del Popolo - ore 21,30
Spettacolo di musica e balli con il maestro Valentino Romano e la sua fisarmonica

Durante le due serate saranno allestiti stand gastronomici con specialità tirolesi, tedesche e naturalmente le più gustose della tradizione salentina.

Ciò che farà della festa di quest'anno un evento eccezionale è l'inaugurazione del «monumento al sacrificio ed al lavoro degli italiani nel mondo». Si tratta di una pregevole opera d'arte in bronzo progettata e realizzata da un artista locale in una fonderia del barese. «Un'opera che rappresenta il sacrificio di tantissimi italiani che dall'estero a volte sono tornati ed a volte no - ha dichiarato il presidente dell'associazione Fernando Villani - Una testimonianza per le generazioni future perchè sappiano su quali sacrifici è stato costruito il loro presente e perchè capiscano che senza sacrifici e senza lavoro non ci può essere futuro». La cerimonia di inaugurazione avrà luogo questa sera e prevede alle ore 19 un corteo che da Piazza del Popolo arriverà presso la villa comunale (GDM 09-08-06).

 
Data: 05/08/2006; Notizia Letta: 1379 volte
Fonte Notizia: Pasquale Guerra

 

<<< torna indietro

www.specchia.it