Logo IWBank 235x60  

''ALLA SCOPERTA DEL TUO PAESE''

 I ragazzi specchiesi in Piemonte per celebrare i 150 anni dell’unitá d’Italia

 

Clicca per ingrandireL’Istituto Comprensivo Statale “Don Luigi Sturzo” di Specchia comunica che dal 18 al 22 ottobre prossimi, 35 ragazzi delle classi seconde della Scuola Secondaria di I° Grado, accompagnati da tre docenti e dal Dirigente Scolastico, Prof. Antonio Ferraro, raggiungeranno Neive, un Comune di oltre 3.000 abitanti in provincia di Cuneo, per avviare un percorso comune di studio e di ricerca ,con modalità e-learning, di formazione a distanza e di apprendimento informale.

L’iniziativa, frutto di una collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione e quello per i Beni Culturali, nasce con l’intento di favorire la conoscenza della storia nazionale e delle culture locali attraverso il gemellaggio tra scuole di realtà locali diverse, nello spirito delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Il progetto "Alla scoperta del tuo Paese", promosso dall'Associazione Mecenate 90, vuole portare i ragazzi a riflettere sul senso e sul significato contemporaneo dell'essere italiani, a riscoprire l'identità nazionale e le comuni radici attraverso una migliore conoscenza delle identità locali. Inoltre, il consueto schema della “ gita scolastica “ sarà sostituito da un più produttivo percorso formativo e di scambio culturale tra i ragazzi delle scuole gemellate.

Neive e Specchia, paesi così lontani geograficamente, sono accomunati dall’appartenenza al “Club dei Borghi più Belli d’Italia”, detengono, quindi, un considerevole patrimonio di storia, cultura, ambiente da proporre e far conoscere. Il programma che attende i ragazzi e i docenti specchiesi, si presenta nutrito e interessante, denso di occasioni di arricchimento personale che i ragazzi conserveranno tra i loro ricordi. I ragazzi salentini saranno ospiti presso le famiglie di Neive e così sarà nel prossimo aprile, quando alunni e docenti piemontesi dell’Istituto Comprensivo “ Beppe Fenoglio ” visiteranno Specchia e il territorio salentino. Da martedì 19 ottobre, dopo i saluti da parte del primo cittadino di Neive, del Dirigente scolastico e delle autorità locali, è prevista la visita al centro storico della località piemontese organizzata dai coetanei neivesi. Nei giorni successivi visiteranno Torino, il Duomo e il famoso Museo Egizio, e tante altre bellezze monumentali dalle piazze ai palazzi, dai Giardini Reali alla Mole Antonelliana. Trascorreranno inoltre una giornata nel cuore delle Langhe alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e dei pregiati prodotti che le caratterizzano. Il percorso comprende la visita a Barolo (Museo del Vino e centro storico), ai Tenimenti di Fontanafredda, ad Alba e a Barbaresco. A rafforzare l’amicizia tra i ragazzi ci saranno anche due serate dedicate alla musica e allo sport.

Soddisfatto del gemellaggio in corso, il Dirigente Scolastico, Prof. Antonio Ferraro, dichiara: “Senza sottovalutare il contributo di lotta e di sangue di tanti patrioti, la scelta di una scuola del Piemonte non è casuale. La storia parte da lì o comunque della storia quella regione è gran parte. E’ lì che si sono create le condizioni politiche e militari che hanno condotto all’Unità dell’Italia motivazioni ideali, ragioni economiche e militari, credi ideologici. Il Risorgimento assegna all’Italia un’importante missione: quella di farsi ispiratrice del movimento liberazione di tutti i popoli europei,non un primato di istanza politico-militare, ma una vocazione di solidarietà e di libertà. Esattamente quanto esprime la nostra Carta Costituzionale. E’ significativo l’entusiasmo con cui le famiglie di Specchia e di Neive hanno accolto il progetto, rendendosi disponibili ad ospitare in due momenti diversi i giovanissimi “ricercatori” e i docenti, un segno evidente che quel grande movimento di popolo che formò le coscienze nazionali e si concretizzò nel Risorgimento, è vivo e presente tra gli italiani del Nord e gli italiani del Sud.

 
Data: 16/10/2010; Notizia Letta: 1798 volte
Fonte Notizia: Istituto Comprensivo Statale di Specchia

 

<<< torna indietro

www.specchia.it