Logo IWBank 235x60  

SPECCHIA NEL NUMERO DI FAMIGLIA CRISTIANA IN EDICOLA MERCOLEDÍ 21 GIUGNO

 Il settimanale ospiterá un ampio servizio su Specchia, le sue bellezze e le sue risorse turistiche.

 

Clicca per ingrandirePer il terzo anno consecutivo, Famiglia Cristiana invita i propri lettori a riscoprire "I Borghi più belli d’Italia".
La rivista, nella serie estiva, dedica in ogni numero, un servizio ad uno dei Borghi.
I servizi occuperanno sei pagine della parte centrale della rivista e ogni puntata prevede un “racconto” del borgo, dei suoi personaggi, della sua storia e della sua atmosfera; in un riquadro, piccolo, tratto dalla guida “I Borghi più belli d’Italia”, saranno inserite le indicazioni utili per raggiungerlo, i numeri telefonici o i siti internet nei quali trovare ulteriori informazioni, e in più la piantina. In un riquadro più grande i prodotti tipici dell’enogastronomia locale, presentati da un ristoratore del posto.

Secondo una recente indagine condotta dalla Coldiretti, il 52 per cento degli italiani vorrebbe vivere in uno dei 5.835 Comuni con meno di 5.000 abitanti. È la clamorosa rivincita di quell’Italia "minore", tradita e abbandonata negli anni del boom economico, quando le grandi migrazioni interne spinsero milioni di italiani ad abbandonare montagne e campagne, e oggi nuovamente sognata e corteggiata da chi vorrebbe dimenticare il caos delle grandi città per ritrovare il sapore di antiche radici e una nuova qualità della vita nella "piccola Italia". Nella quale spiccano i 128 centri che fanno oggi parte del Club I Borghi più belli d’Italia, nato nel 2001 «per facilitare e incentivare la scoperta di un’Italia il cui fascino nascosto non aspetta altro che di mostrarsi».

Clicca qui per vedere la pagina online di Famiglia Cristiana dedicata a Specchia.

Ecco l’elenco dei borghi contenuti nei numeri della serie estiva di Famiglia Cristiana:
FC 24 - VOLPEDO (Alessandria) - È il paese di Giuseppe Pellizza, che qui trasse l’ispirazione per i suoi quadri, affreschi dell’Italia contadina e operaia di fine Ottocento.
FC 25 - DOZZA (Bologna) - Adagiato sulle prime colline che dominano la via Emilia, si apre discreto al visitatore che ne percorre le stradine selciate, fino alla rocca di Caterina.
FC 26 - SPECCHIA (Lecce) - Situato in una posizione strategica che domina la pianura sottostante, il centro storico di Specchia, stretto attorno al castello medievale, è fra i più belli e suggestivi del Salento.
FC 27 - CORINALDO (Ancona) - Arroccato sui colli tra la Marca di Ancona e l’antico Stato di Urbino, Corinaldo ha il suo simbolo nelle imponenti mura rimaste praticamente intatte dal Quattrocento.
FC 28 - ISOLA DEL GIGLIO (Grosseto) - Pittoresca località dalle case multicolori, affacciata sul mare, è dominata dalla Torre del Saraceno, costruita da Ferdinando II.
FC 29 - CASTELMEZZANO (Potenza) - Adagiato a una parete di guglie e picchi, in un fantastico paesaggio di roccia, conserva l’originario impianto urbanistico medievale.
FC 30 - PIETRACAMELA (Teramo) - Questo piccolo borgo abbarbicato alla montagna è un pugno di case, un nido d’aquila, isolato, posto su un roccione a contrafforte del Gran Sasso.
FC 31 - TELLARO DI LERICI (La Spezia) - Mario Soldati lo ha definito: «Un nirvana tra mare e cielo, tra le rocce e la montagna verde». Un angolo incantato fatto apposta per proteggere dai rumori del mondo.
FC 32 - FURORE (Salerno) - Seguendo i tornanti collinari di una strada incisa nel verde (l’Amalfi-Agerola) si arriva a Furore, il "paese che non c’è", un grumo di case sparse che spuntano da costoni di roccia.
FC 33 - RANGO DI BLEGGIO (Trento) - Un singolare esempio di architettura rustica di montagna che ha pochi eguali nel Trentino, per il suo tessuto urbanistico.
FC 34 - CASTELLARO LAGUSELLO (Bergamo) - Qui il tempo sembra essersi fermato: tra le antiche mura guelfe, la pavimentazione in pietre di fiume, i sassi a vista delle case.
FC 35 - BORGHETTO DI VALLEGGIO SUL MINCIO (Verona) - Un pugno di case, un antico villaggio in simbiosi con il suo fiume. Con i tre antichi mulini che sembrano nascere dall’acqua.
FC 36 - CORCIANO (Perugia) - Si trova tra Perugia e il Lago Trasimeno, sulla cima di un colle a guardia del passaggio di una valle che collega il territorio del Trasimeno e della Toscana alla valle del Tevere.
FC 37 - SANTA SEVERINA (Crotone) - Sorge su uno sperone di tufo che domina la vallata del fiume Neto. In certi giorni, all’alba, quando la foschia l’avvolge, assomiglia a una grande nave di pietra.
FC 38 - CASTELMOLA (Messina) - Un balcone naturale dal quale ammirare l’Etna, il golfo di Giardini-Naxos, il Capo di Sant’Alessio e lo Stretto di Messina.

 
Data: 21/06/2006; Notizia Letta: 1401 volte
Fonte Notizia: Federica Ricchiuto

 

<<< torna indietro

www.specchia.it