Logo IWBank 235x60  

IL TECNICO SALENTINO PLACI’ AI MONDIALI DI VOLLEY 2010

 Gli auguri del sindaco Antonio Biasco

 

Clicca per ingrandireIl Comune di Specchia comunica che Camillo Placì, tecnico di pallavolo, originario della cittadina salentina, attualmente Assistant coach della Bulgaria, e in Italia della Trenkwalder Modena, parteciperà alla XVII edizione del Mondiale di volley, che si svolgerà in Italia dal 24 settembre al 10 ottobre prossimi. La Bulgaria, guidata da Silvano Prandi, parteciperà al I° turno nell’ambito del girone E, che avrà sede a Torino, e debutterà il prossimo 25 settembre incontrando la Cina e nei giorni successivi la Francia e poi la Repubblica Ceca.

Camillo Placi, nelle scorse settimane a Tricase ha ricevuto il Premio “Turris Magna Città di Tricase” con la seguente motivazione: “Egli è la voce salentina del Volley nel mondo. La sua storia è la storia di ognuno di noi, partecipata, vissuta, sofferta, perche lo riteniamo uomo nostro del sud. E la sua storia è servita per spalancare porte su ignoti confini, tornare e ritornare su piste ingrate, non sentirsi mai intrusi: non uno sguardo sul mondo solo per un capriccio, solo per un caso, ma per riconoscersi dentro quel poco di immortalità che salva dall'oblio e dall'avvilimento del niente. Che serve a rimettere in discussione il gioco e tentare il riscatto, quello di Camillo Placì. La cui modestia, la perseveranza, la bravura hanno contribuito notevolmente all'assegnazione della Turris Magna Città di Tricase per aver portato nel mondo il nostro essere salentini con convinzione e intelligenza”.

Camillo Placì nato a Specchia (Lecce) l’11 novembre 1956, continua a confermarsi Ambasciatore nel mondo della pallavolo salentina, sia per la conquista della medaglia di bronzo olimpica con la Nazionale russa nell’Olimpiadi di Pechino 2008, ricoprendo il ruolo di assistant coach di Vladimir Alenko, allenatore della squadra di volley di Mosca, sia per il raggiungimento del III° posto, ed altra medaglia di bronzo, nei Campionati Europei di volley 2009 con la Bulgaria, un risultato atteso a Sofia da 26 anni.

Esperto tecnico di volley giovanile, per molti anni è stato uno apprezzato e accreditato talent scout per famose società di Serie A. Il tecnico salentino ha alle spalle un lungo cammino professionale iniziato in Puglia negli anni ‘80 con la Volley Specchia e poi con il Victor Village Ugento (A2, C1), il Calimera (A2) ed il Cutrofiano (A2), tra serie A e serie B maschili, il suo primo arrivo a Cuneo fu nel 1997, quando Silvano Prandi ebbe già modo di apprezzare la sua valida collaborazione. Poi, dopo alcune stagioni con Taviano (dalla C alla B1), Corigliano Calabro (B2, B1) e Pineto (B1), nel 2005 Placì fu chiamato nuovamente da Prandi per organizzare e seguire il settore giovanile di Trento. Infine, quando il “Professore” ritornò a Cuneo per guidare la formazione di A1 nel 2005, chiese di avere Placì come suo vice sulla panchina della Bre Banca Lannutti. Proprio a Cuneo nacque il rapporto di collaborazione tra Placì e il volley russo. Nel marzo 2008, Silvano Prandi ospitò Vladimir Alekno, allenatore della nazionale russa, in Italia per aggiornamenti tecnici, il coach russo rimase favorevolmente impressionato, tanto da chiedere a Prandi la possibilità di avvalersi del suo prezioso collaboratore, per preparare al meglio l’avventura della nazionale russa nella World League 2008 e alle Olimpiadi di Pechino.

Anche se da tempo è lontano dal Salento, per guidare i più prestigiosi club di serie A e le nazionali estere, Placì conserva un solido legame con lo sport salentino e, in particolare, con la pallavolo leccese, è anche Presidente onorario della Pallavolo Salve ed è ospite delle scuole salentine per incontrare e parlare ai ragazzi.

L’Ing. Antonio Biasco, Sindaco di Specchia in merito dichiara: “Con la viva speranza di una vittoria mondiale della nazionale azzurra di volley. A nome mio personale e della comunità di Specchia auguro un grosso in bocca al lupo a Camillo Placì, gli auspico un mondiale ricco di successi, a conferma delle sue grandi doti tecniche che da tempo lo hanno proiettato ai massimi vertici del volley in Italia e nel mondo. Sono convinto che i successi sportivi da lui raggiunti contribuiscono a far conoscere la nostra cittadina e l’intero Salento.Naturalmente, in caso di una finale tra Italia e Bulgaria il 10 ottobre a Roma che vinca il migliore.”

 
Data: 23/09/2010; Notizia Letta: 1726 volte
Fonte Notizia: Maurizio Antonazzo - Addetto Stampa Comune di Specchia

 

<<< torna indietro

www.specchia.it